KARTESIO
Sede operativa:
Via Isole del Capo Verde, 308
00121 Roma

Tel. +39 06 92937136 Fax +39 06 233244437
Cell. +39 328 8437211
E-mail: info@kartesio.eu

PROGETTAZIONE E RIPARTIZIONE SPESE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE

 

La contabilizzazione del calore, è un sistema che consente di regolare autonomamente la temperatura in ogni unità immobiliare e suddividere le spese in proporzione all’energia effettivamente consumata.

La contabilizzazione permette di contare l’energia richiesta per riscaldare la singola unità immobiliare e unita alla termoregolazione permette di gestire l’erogazione di calore secondo le esigenze ed il fabbisogno del singolo condomino.

Tale sistema dà la possibilità di poter gestire il riscaldamento in maniera completamente autonoma all’interno della propria unità immobiliare, pagando la quota corrispondente alla quantità di calore erogata.

La contabilizzazione del calore è possibile anche negli edifici esistenti già dotati di impianto centralizzato: basta intervenire sulla centrale termica e su tutti i radiatori presenti nelle unità immobiliari, installando un’apposita valvola termostatica che permette la regolazione della temperatura ambiente.

Le spese per il riscaldamento condominiale possono così essere ripartite tra le unità immobiliari in base al calore consumato (si parla di consumo volontario); solo una piccola parte della spesa (consumo involontario) continua ad essere suddivisa secondo i criteri millesimali, a compensazione dei costi comuni e delle dispersioni di calore dell’impianto di riscaldamento.

La contabilizzazione del calore, la termoregolazione e la ripartizione delle spese di riscaldamento non sono certo concetti nuovi: sin dal 1991, con la famosa legge 10 sulle dispersioni termiche, il legislatore ha introdotto il concetto della ripartizione delle spese secondo il principio del consumo effettivamente registrato.
 
A breve la contabilizzazione diventerà anche obbligatoria in tutti i condomini dotati di impianto centralizzato. Infatti, il d.lgs. 102/2014 di recepimento della direttiva 2012/27/UE stabilisce l’obbligo di termoregolazione e contabilizzazione del calore con ripartitori o altri sistemi su tutto il territorio nazionale entro il termine ultimo del 30 giugno 2017.
 
Relativamente alle sanzioni previste dal d.lgs. 102/2014, per coloro che al primo gennaio 2017 non saranno in linea col decreto stesso, sono previste multe che vanno da 500 a 2.500 euro.
 
Recentemente è stata pubblicata la nuova versione della norma UNI 10200, norma tecnica dal titolo Impianti termici centralizzati di climatizzazione invernale ed acqua calda sanitaria – Criteri di ripartizione delle spese di climatizzazione ed acqua calda sanitaria, che fornisce i criteri per una corretta ed equa ripartizione della spesa per la climatizzazione invernale e per l’acqua calda sanitaria nei condomini serviti da 
impianto termico centralizzato o da impianto di teleriscaldamento.
La norma fornisce i principi e le indicazioni per la ripartizione delle spese in proporzione ai consumi volontari di energia termica delle singole unità immobiliari da tutti gli altri consumi.
 
Alla luce degli aggiornamenti normativi, con l'installazione dei sistemi di contabilizzazione del calore, per una equa ripartizione delle spese è necessario rifare le tabelle millesimali relative al riscaldamento, in modo da stabilire la quota fissa spettante ad ogni singolo condomino. 
 
Il nostro studio fornisce consulenza e può redigere un preventivo per la progettazione del sistema di contabilizzazione del calore e redazione delle nuove tabelle millesimali di ripartizione quote fisse.



Servizi Offerti da Kartesio